Saluto del Dott. Edmondo Palmeri – Presidente del Congresso

english version

Il Congresso Nazionale della Società Italiana Flebologia, giunto alla sua 31esima edizione, è uno degli appuntamenti sempre più attesi e di sicuro riferimento scientifico in campo flebologico a livello nazionale. Questa edizione, che ritorna in Sicilia dopo 30 anni, si svolgerà a Palermo, nella splendida cornice del golfo di Mondello, presso il Centro Congressi Mondello Palace Hotel con il titolo La Flebologia Euromediterranea a Palermo, Capitale Italiana della Cultura 2018.
Con il contributo di tutto il Consiglio Direttivo, Presidente del Congresso il Dott. E. Palmeri, Presidente Onorario il Prof. G. Gulotta e Coordinatore del Comitato Scientifico il Dott. M. Bellisi, Presidente SIF il Prof. G. Quarto e Presidente Fondatore il Prof. G. Genovese, è stato messo a punto un Programma Scientifico variegato e ricco di argomenti che oggi si presentano altamente qualificanti la Flebo-Linfologia Italiana, Euro-mediterranea, quindi Internazionale.
Apre il Congresso, come di consueto, la Sessione SIF Giovani dedicata all’attribuzione del Premio Pierina Benzoni, sessione che vede ben dieci relazioni affidate a Giovani medici Soci under 40, il futuro della nostra SIF. La prima giornata si concluderà con la cerimonia di inaugurazione, che si terrà presso la Sala gialla di Palazzo dei Normanni, prestigiosa e storica sede dell’Assemblea Regionale del Governo Siciliano, alla presenza delle Autorità locali, Regionali e Nazionali. Le tre Lectiones Magistrales in programma saranno introdotte e commentate dalla Giornalista Dott.ssa Livia Azzariti, e vedranno come relatori il Prof. S. Canonico, il Prof. G. Quarto e il Prof. G. Genovese. Nell’ambito della cerimonia inaugurale, con grande affetto e per condividerne il ricordo, sarà intestata la Scuola Italiana di Flebologia, coordinata dal dott. A. Sellitti, al Prof. M. Apperti, già Presidente SIF e ideatore della Scuola. Nello stesso tempo, la Presidenza Onoraria della Scuola sarà conferita al Prof. S. Canonico.
La tredici Sessioni Scientifiche, previste nei successivi due giorni, affronteranno diverse tematiche che oggi sempre più testimoniano la multi-fattorialità della malattia venosa e linfatica non solo in termini eziologici, ma anche in quelli di diagnostica e terapia. Ci si avvarrà, quindi, nella prima sessione delle competenze di Esperti di Medicina Termale, della Nutrizione, della Medicina dello Sport, permettendo il confronto tra le più recenti acquisizioni scientifiche in relazione alla tematica principale del Congresso. Nelle successive sessioni si avvicenderanno diverse esperienze su varie tematiche della flebologia e della linfologia, stimolando il confronto su terapie chirurgiche tradizionali ed innovative quali laser, radiofrequenza, colle, studio emodinamico, ecc. approfondendo i concetti di base delle terapie conservative, sul trattamento di ulcere e linfedemi.
In linea con la recente istituzione del gruppo di studio Flebologia ed Estetica all’interno della Società, il Congresso di quest’anno prevede una sessione dedicata a questa tematica, oggi di grande attualità e studio, tanto da essere stati coinvolti come SIF, a maggio di quest’anno in sessione congiunta, nel Congresso SIME, Società Italiana di Medicina Estetica. Tra le novità, la Sessione Congiunta con la SIOOT, Società Scientifica di Ossigeno Ozono Terapia, metodica dimostratasi idonea nel trattamento di diverse patologie, tra cui ulcere venose e aspetti medico estetici e funzionali della malattia veno-linfatica; ancora, la Sessione sulle Terapie Complementari, con diverse comunicazioni e casistica sulle possibilità di una medicina integrata e low dose.
Grande interesse e coinvolgimento ha già suscitato l’inserimento nel Programma Congressuale della Sessione Congiunta Inter-societaria SIF AF AFI CIF SIAPAV SICVE SICFS che, sulla base dell’esperienza delle Sessioni congiunte già organizzate nei precedenti congressi, vuole ancor più rimarcare la vicinanza della SIF alle altre società di interesse Flebologico in Italia.
Di sicuro interesse sarà la Sessione Internazionale di Flebologia Euro-mediterranea che vedrà la presenza di Colleghi rappresentanti della Società Spagnola, Turca, Egiziana, il referente Ellenico del Registro Europeo dei Flebologi ed infine il coinvolgimento di due esponenti dell’ Executive Comit della UIP, Unione Internazionale di Flebologia, tra cui il Dott. S. Gianesini, in quota American College of Phlebology, Vice Presidente e il Dott. O. Bottini, Argentinian Colloge of Venous and Lymphatic Surgery, Chair dell’Education Committee. Concluderà il congresso una Sessione sulle Malformazioni vascolari e una su Comunicazioni a tema libero. Tre corsi precederanno l’inizio del Congresso, il primo sulla Nutrizione come prevenzione delle malattie cardio-vascolari, il secondo sulle Terapie Conservative della Malattia Varicosa e il terzo sulle Ulcere Venose. Infine due Workshop arricchiranno ulteriormente i contenuti scientifici, uno dal titolo Malattia venosa cronica: l’importanza di un approccio multifattoriale, l’altro dal titolo Correzione dell’infiammazione e drenaggio connettivale nel flebolinfedema con utilizzo di fito-bioterapici.
Inoltre la Consulta delle Professioni Sanitarie della nostra Società ha stabilito un coinvolgimento formativo teorico-pratico per fisioterapisti, infermieri, podologi e tecnici ortopedici, che vanno sempre più incrementando la nostra compagine societaria, con l’organizzazione del 1° Corso Nazionale della Consulta delle Professioni Sanitarie SIF.
È con orgoglio, disponibilità e gratitudine, accompagnato dal sostegno del Presidente SIF, Prof. Gennaro Quarto, dai Colleghi del Consiglio Direttivo e da altri colleghi della Società, in collaborazione con lo staff della Libera Accademia di Medicina Biologica e della Segreteria SIF Ble & Associates, che quest’anno ho affrontato questo oneroso compito organizzativo di un Congresso che mi auguro possa svolgersi in un vero clima di confronto, di apprendimento e arricchimento e che possa trasmettere un valido e innovativo aggiornamento scientifico e culturale.
Fiducioso in un ampio consenso partecipativo, invito tutti i colleghi interessati alla materia ad intervenire e sostenere questo evento annuale sempre più importante e apprezzato sia nell’ambito della SIF che nello scenario della flebologia nazionale ed europea.

Il Presidente del Congresso
Dott. Edmondo Palmeri

Annunci